«Stiamo provvedendo, in queste ore, a porre in isolamento domiciliare obbligatorio di 14 giorni e sorveglianza attiva, un giovane concittadino, con sintomi sospetti di Covid19, in attesa di tampone, ed il suo nucleo familiare». Ad annunciarlo è il sindaco di San Giuseppe Vesuviano, Vincenzo Catapano. Un caso analogo si è verificato quattro giorni fa per una ragazza della città che purtroppo sta ancora aspettando il tampone e l’esito, mentre lei ed un familiare sono in quarantena.

Catapano aggiunge: «Intanto, nella vicina Somma Vesuviana, è già stato acclarato un caso ufficiale di contagio da Coronavirus. Vi terrò aggiornati. L’ho già detto e lo ripeto: no ad assembramenti all’esterno o all’interno dei bar, attenzione alle feste, o nei locali, la sera. Non è possibile non mantenere il necessario distanziamento fisico. Serve cautela con mascherine, distanziamento fisico ed igiene delle mani. Non abbassiamo la guardia».