Stamani in Piazza del Popolo a Roma, nell’area antistante il Comando Legione Carabinieri Lazio, si è svolta la cerimonia di intitolazione di un’ambulanza da parte dell’Associazione di Volontariato «Andromeda» di Bologna alla memoria del Vice Brigadiere Mario Cerciello Rega, ucciso il 26 luglio 2019 nella capitale. L’evento, alla presenza del Generale di Brigata Marco Minicucci, Comandante della Legione Lazio, ha visto la partecipazione del sottosegretario alla Difesa Giulio Calvise su delega del Presidente del Consiglio dei Ministri, inoltre del Generale di Brigata Francesco Gargaro, Comandante Provinciale di Roma, di Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana ( Napoli), della vedova di Cerciello, Rosa Maria Esilio, e dei genitori del Sovrintendente deceduto, nonché di altre Autorità civili e militari.

Dopo il saluto e l’intervento di Enrico Paolo Raia, Presidente di ‘Andromedà, il Generale Minicucci ha espresso il proprio plauso per il contributo fornito dalle associazioni di volontariato sul territorio in favore della collettività e ha voluto ringraziare l’Associazione dell’iniziativa, ulteriore dimostrazione di stima e di fiducia della collettività nei confronti dell’Istituzione e di vicinanza verso i familiari del militare caduto. L’ambulanza, che è stata benedetta da don Vincenzo Pizzimenti, Capo Servizio Assistenza Spirituale del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, entrerà in servizio nel 118 della Regione Emilia Romagna con personale volontario dell’Associazione Andromeda in favore di soggetti dializzati.