Intorno all’una della scorsa notte c’è stato un tamponamento sulla statale 100 all’altezza dello svincolo Capurso-Valenzano. Nell’incidente è morta Tea Colucci, 44enne salernitana che alla guida di una Citroen C3 mentre rientrava a Castellaneta, in Puglia, dove abitava. È la figlia dell’oncologo di fama mondiale, Giuseppe. Il boato dello schianto, a detta di chi abita in zona, è stato fortissimo, tanto che molti sono stati svegliati dal rumore dell’impatto. Sul posto sono intervenute due ambulanze medicalizzate del 118, i Carabinieri e i Vigili del Fuoco.

Ferito anche l’occupante dell’altra macchina, una donna di 28 anni alla guida di una Clio, ricoverata all’ospedale Di Venere le cui condizioni non desterebbero preoccupazione. Gli inquirenti stanno cercando di capire l’esatta dinamica dello schianto. Da una prima ricostruzione sembra che la C3 sia stata tamponata mentre procedeva in direzione Taranto e abbia eseguito una serie di testa-coda, andando a sbattere più volte contro il guardrail. Nello schianto la vittima pare che sia stata sbalzata fuori dall’abitacolo, il corpo è stato ritrovato alcuni metri più avanti rispetto alla vettura, per lei non c’è stato purtroppo nulla da fare.