Una manifestazione di interesse per la gestione temporanea delle spiagge libere comunali a Torre Annunziata. È quanto ha stabilito, con un atto deliberativo, la giunta della città vesuviana: «In considerazione dell’emergenza Coronavirus e delle primarie ed inderogabili esigenze relative alle misure di sicurezza ed igiene – spiega l’assessore all’Ambiente Bruno Orrico – il Comune di Torre Annunziata, attraverso una manifestazione d’interesse che verrà pubblicata nei prossimi giorni, affiderà la gestione temporanea delle spiagge pubbliche ad operatori singoli o associati che avanzeranno la richiesta entro dieci giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso». L’ affidamento, si apprende dall’ente, prevederà l’organizzazione e l’espletamento dei servizi di assistenza in mare e a terra, con idoneo personale abilitato, per garantire la sicurezza e la salvaguardia dei bagnanti, nonché pulizia, igiene e decoro del tratto di spiaggia dato in affidamento. «Inoltre – prosegue Orrico – non potranno essere installati impianti fissi, ma sarà possibile posizionare ombrelloni, sedie e giochi, senza alcun diritto di insistenza oltre il termine del 20 settembre». Gli affidatari potranno occupare con gli ombrelloni non più del 75% del tratto di spiaggia, in senso perpendicolare e fronte mare, lasciando libera la restante superfice.