I Carabinieri del Nucleo investigativo di polizia ambientale agroalimentare e forestale di Napoli durante un pattugliamento, volto a scongiurare il fenomeno dei roghi dei rifiuti nel comune di San Giuseppe Vesuviano, hanno arrestato per detenzione di arma clandestina M. A., 24enne di Poggiomarino già noto alle forze dell’ordine. I militari lo hanno visto mentre esplodeva dei colpi di fucile in aperta campagna.

Alla vista dei carabinieri, il giovane ha tentato la fuga ma dopo un inseguimento è stato bloccato e arrestato. Rinvenuto e sequestrato un fucile con matricola abrasa e 17 cartucce calibro venti. l’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.