Sfregiata da due cani: medici ricostruiscono naso, zigomo e volto a una donna vesuviana


528

Ora di sala operatoria per ricostruirle il naso, un orecchio, uno zigomo e ridurre le cicatrici dei 200 punti di sutura. L’intervento al Cardarelli di Napoli, dove da una settimana era ricoverata Maria, 75enne di Torre del Greco, azzannata dagli alani dei vicini e finita in ospedale con il volto devastato. La 75enne è stata sottoposta ad un delicato intervento per ristabilire la funzionalità del volto ma anche per riabilitarlo dal punto di vista estetico. L’operazione che è riuscita alla perfezione, è stata messa a punto con le più avanzate tecniche nell’ambito della chirurgia ricostruttiva



I terribili fatti domenica 22 giugno, quando Maria è stata aggredita in maniera feroce da due enormi alani di una vicina che era riusciti a sfuggire dalla villetta di Via Lamaria. Sono saltati addosso all’anziana uscita per gettare la spazzatura, e non l’hanno lasciata per minuti. Le hanno portato via un pezzo del naso, le orecchie, parte di uno zigomo, ferendola su tutto il corpo. Le urla avevano attirato la figlia ed altri vicini, riusciti a liberare la donna dalla morsa feroce. Sul posto l’ambulanza che ha recuperato la vittima in una pozza di sangue. La 75enne era stata prima medicata all’ospedale Maresca, poi al Cardarelli.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE