A Sant’Anastasia, i Carabinieri del Nas hanno fatto un’ispezione presso uno studio medico associato di medicina di base e specialistica, a conclusione della quale hanno rilevato carenze sotto il profilo della sicurezza sui luoghi di lavoro e strutturali. Nella circostanza è stato contestato alle parti anche l’aver attivato l’esercizio in parola senza aver presentato la prevista Scia, la segnalazione certificata inizio attività) all’autorità amministrativa.