Ecco la concessione temporanea e gratuita di suolo pubblico agli esercizi che somministrano alimenti e bevande. Ad annunciarlo è il sindaco di San Giuseppe Vesuviano, Vincenzo Catapano, che commenta: «Come anticipato e promesso, ecco il primo provvedimento adottato per far ripartire la vita sociale e commerciale della nostra città. Desideriamo garantire maggiori occasioni di vita e socializzazione all’aperto, in questo periodo di perdurante emergenza sanitaria. Al contempo, riteniamo necessario rendere semplici e veloci le procedure di autorizzazione per gli esercenti, che dovranno dedicarsi alla qualità ed alla sicurezza del loro lavoro, senza dover riempire chilometri di modulistica ed attendere settimane e settimane per ripartire. Infatti, in caso di omessa risposta degli Uffici, entro 7 giorni dalla presentazione dell’istanza, si intenderà maturato il silenzio-assenso».

In particolare, i gestori di pubblici esercizi di somministrazione alimenti e bevande, in occasione della riapertura dell’attività a seguito dell’emergenza Covid, potranno richiedere, fino al prossimo 31 ottobre, una nuova concessione temporanea di suolo pubblico in corrispondenza e prossimità dei propri esercizi, ovvero un ampliamento del suolo pubblico fino ad oggi concesso che consenta di recuperare i posti non utilizzabili per gli avventori. L’istanza è soggetta ad autorizzazione da rilasciarsi entro 7 giorni lavorativi, decorsi i quali, si intenderà maturato il silenzio-assenso.