Maxi rissa in spiaggia: prima hanno infastidito delle ragazze in spiaggia, poi hanno commesso dei piccoli furti al bar, infine, quando il bagnino dello stabilimento balneare di Meta di Sorrento ha tentato di allontanarli dal lido, lo hanno aggredito e preso a pugni. Erano tutti giovanissimi e originari di Scafati e Poggiomarino i componenti del gruppo di ragazzini che ha seminato panico e violenza martedì mattina in penisola sorrentina. Hanno età tra i 14 e i 17 anni e sono stati tutti identificati dai carabinieri, intervenuti per sedare la rissa e per riportare la calma nello stabilimento balneare dove la comitiva era arrivata con il preciso intento di dare fastidio a tutti e rovinare la giornata in spiaggia ai presenti.