A Frattamaggiore la movida diventa follia, un ragazzo si arrampica sul cornicione della Casa Comunale. La denuncia del Sindaco. Borrelli: “Il divertimento e la socialità devono avere luogo senza episodi di deliro che mettano a rischio l’incolumità dei presenti, per questo affacciamo appello al senso di responsabilità dei giovani e chiediamo presidi fissi di polizia.”
Movida è ancora una volta, purtroppo, sinonimo di delirio. Nella serata del 14 giugno, a Frattamaggiore, un ragazzo si è arrampicato ed ha cominciato a camminare pericolosamente sul cornicione della Casa Comunale. La vicenda era stata subito segnalata dal sindaco di Frattamaggiore Marco Antonio Del Prete, anche attraverso un post Facebook, ma all’arrivo degli agenti delle forze dell’ordine il ragazzo era già andato via.

“Ancora una volta la movida si trasforma in delirio, ancora una volta qualcuno mette a repentaglio la propria incolumità, e quell’altrui, per mettersi in mostra e per dare vita ad un ‘divertimento’ senza senso. Il sindaco di Frattamaggiore ci ha assicurato che l’autore di questo gesto sarà presto individuato e denunciato.
Non è più possibile permettere che accadano cose del genere, divertimento, aggregazione e socialità non possono trasformarsi in scene assurde e pericolose, per questo ci appelliamo al buon senso dei giovani, chiediamo loro di aggregatasi in modo civile e nel rispetto della legalità, inoltre chiediamo le aree più frequentate ed affollate siano presidiate dalle forze dell’ ordine, in questo modo non accadranno più simili episodi e potrà essere garantita la sicurezza e l’incolumità di tutte le presone che vogliono divertirsi in modo innocuo e rispettoso.”- sono state le parole del Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli.