Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha scritto ai giovani studenti della scuola media statale San Giovanni Bosco – Summa Villa, inviando un telegramma al preside Ernesto Piccolo. A renderlo noto il sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno: «Ringrazio il dirigente scolastico ed il corpo docenti per l’ennesimo progetto finalizzato alla valorizzazione dei ragazzi e del territorio. È un evento storico senza precedenti per la nostra comunità sommese. Ringrazio da sindaco di Somma Vesuviana, il Capo dello Stato, Sergio Mattarella.

Ecco il testo della missiva inviata da Mattarella:

“La prego di rivolgere a tutti i giovani musicisti delle scuole campane impegnati nella realizzazione dell’Inno d’Italia a distanza in occasione del 2 giugno la mia gratitudine e il mio apprezzamento. Sapere tanti giovani coinvolti in una iniziativa per la Festa della Repubblica è motivo, in questa fase dolorosa della nostra storia nazionale, di conforto e di speranza”. Firmato Sergio Mattarella.

Avevano aderito: la Scuola Media “Marechiaro” di Napoli, la “Domenico Cimarosa” di Posillipo, la “Tommaso Anardi” di Scafati (SA), l’ “Amerigo Vespucci” di Monte di Procida, la “Volino Croce Arcoleo” di Napoli, la “Pier delle Vigne di Capua” di Capua (CE), la “Capasso – Mazzini” di Frattamaggiore (NA), la “Marconi – Torricelli” di Casandrino (NA), la “Francesco D’Assisi – Nicola Amore” di Sant’Anastasia (NA), la “Gaetano Caporale” di Acerra (NA).