Durante la giornata del 17 giugno, tra le 12,30 e le 13 circa, ha avuto luogo un altro rogo, l’ennesimo, sul territorio campano. Stavolta a bruciare sembra sia stata una serra in zona Scafati, nelle vicinanze del casello autostradale del tratto che collega la Statle 268 all’A3.
Sul luogo dell’incendio sono intervenuti tempestivamente i Vigili del Fuoco, allertati anche dal Consigliere Regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli che ha ricevuto segnalazioni incendio da diversi cittadini. Le fiamme sono state domate in poco tempo. Ancora ignoti l’origine e la causa del rogo.

“In due giorni nella stessa zona ci sono stati due incendi, a Sant’Antonio Abate è andato in fiamme il deposito di un’azienda di rifiuti. Crediamo che sia arrivato il momento di fare chiarezza su questo fenomeno, che dopo il lockdown è diventato sempre più frequente ed i danni finanziarie ed ambientali causati al nostro territorio cominciano a farsi sentire pesantemente. Vogliamo che se su questi roghi si facciano delle indagini approfondite e che il territorio, soprattutto per quanto riguarda le aree più a rischio, sia costantemente sorvegliato e controllato. Inoltre chiediamo di conoscere il livello di danni ambientali sinora causati da questi incendi, abbiamo richiesto all’Arpac di effettuare delle analisi dell’aria in questa zona”, hanno dichiarato il Consigliere Borrelli e Sofia Esposito , responsabile dei Verdi a Salerno e provincia.