Focolaio Covid, ora il centrodestra attacca: «Regione Campania ha nascosto i dati»


882

«Sul risultato elettorale siamo fiduciosi. Ho fatto tante battaglie e questa per alcuni versi è la più difficile e la più bella». Si presenta così Stefano Caldoro, candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Campania oggi in conferenza stampa con i coordinatori e segretari regionali dei partiti di centrodestra che sostengono la sua candidatura. «Abbiamo i simboli che costituiscono il centrodestra nei gruppi parlamentari e le componenti politiche che sono organizzate in Parlamento e presenti nel territorio ma ci saranno anche altre liste», aggiunge. E a chi gli chiede delle liste pulite e del patto proposto da M5S risponde: «La nostra coalizione ha avuto sempre idee chiarissime. Le regole le decidiamo noi e sappiamo deciderle e rispettarle».



La battaglia è contro De Luca. E Caldoro punge subito, sul focolaio di Mondragone: «Un focolaio può capitare ma che non c’erano contagi era una menzogna. Ieri, anche per merito del presidente della Provincia di Caserta, abbiamo scoperto che ci sono 23 nuovi contagi. Perché sono stati nascosti? Perché si doveva dire che non c’erano nuovi contagi prima che venisse Salvini? Bisogna affrontare i problemi, non utilizzarli politicamente, e a Mondragone dobbiamo dire la verità altrimenti generiamo panico». Caldoro ha poi ricordato di essersi recato due giorni fa a Mondragone dove «ho incontrato le forze dell’ordine per dare un segnale chiaro che la colpa non è della plizia o dei carabinieri, il tema è che qualcuno oggi non ha fatto i controlli che doveva fare».

Nessuna polemica con Salvini: «Abbiamo la necessità di darvi immediatamente la forte sensazione, che per noi è certezza, del fatto che siamo uniti. Noi per fortuna discutiamo – spiega Caldoro – abbiamo una forte dialettica interna e questo aiuta perché arricchisce la coalizione. Ma siamo uniti quando dobbiamo fare le battaglie e questa è la nostra forza. Il nostro traguardo non è solo la vittoria alla Regione ma è più ampio, non è escluso che si possano fare elezioni a livello nazionale e avere questa coalizione al governo del Paese».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE