Danneggiata barella di contenimento per il Covid nell’ospedale vesuviano: caccia ai vandali


688

Un’inchiesta interna all’ospedale San Leonardo chiarirà chi e perché ha danneggiato una costosissima “barella anti-Covid, trovata con un taglio netto nell’involucro che assicura alta protezione agli operatori sanitari costretti a trasportare pazienti contagiati. La scoperta è stata fatta domenica mattina e per i vertici dell’Asl Napoli 3 Sud si tratta di un raid vandalico senza alcuna ragione. La barella era nel pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo a Castellammare di Stabia. Le immagini delle telecamere di videosorveglianza non rivelano l’autore. È stato il dirigente del reparto, Piero De Cicco, a relazionare sull’accaduto. La barella di biocontenimento appartiene all’Humanitas. È il secondo atto vandalico avvenuto nel San Leonardo in questi ultimi giorni e ora si cercano i responsabili.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE