Ben cinque stabili all’interno della zona denominata “Ex palazzi Cirio” sono stati letteralmente blindati a Mondragone, nel Casertano. Nessuno entrerà e potrà uscire per i prossimi giorni. L’Asl di Caserta sta effettuando tamponi a tappeto, circa 200 persone sono state analizzate e nelle prossime ore si avranno i primi risultati. Quelli certificati sono ben 11 casi positivi al covid-19, come confermato dal consigliere regionale Giovanni Zannini in una diretta Facebook.

Nelle prossime ore il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, potrebbe emettere l’ordinanza relativa alla chiusura del quartiere nella città di Mondragone. Le entrate e le uscite sono presidiate dalle forze dell’ordine. Tutto è nato dal caso della 30enne bulgara che ieri ha partorito un bimbo all’ospedale di Sessa Aurunca. Il suo tampone, come quello del piccolo, è risultato positivo al Covid. Poi i controlli a tappeto con finora 9 nuovi contagi: tutti sono asintomatici.