Blitz nel Vesuviano, prima la scippano poi le incendiano l’auto: arrestati due fratelli I NOMI


1253

L’hanno scippata, e poi, per intimidirla, le hanno anche dato alle fiamme la sua vettura. Accade a Torre Annunziata, dove i carabinieri hanno arrestato, su mandato del gip oplontino, due fratelli, Gianluca e Antonio Villani, rispettivamente 31 e 42 anni, che devono rispondere di rapina, lesioni e incendio. L’indagine è partita dalle denunce sporte da una donna 44enne che, lo scorso dicembre, dopo aver subito la rapina con strappo della sua borsa da parte di due giovani a bordo di uno scooter Piaggio Beverly con targa bulgara, dopo pochi giorni ha avuto l’incendio doloso della sua Fiat Punto parcheggiata in via IV Novembre.



Il rogo ha danneggiato altre due auto e una pizzeria, e che solo grazie al pronto intervento delle forze dell’ordine venne fermato. Gianluca Villani è uno degli autori della rapina, unico utilizzatore dello scooter da lui a noleggiato in quel lasso di tempo; il fratello, incastrato dalle immagini di sistemi di videosorveglianza della zona, ha materialmente appiccato l’incendio alla vettura, verosimilmente per impedire alla donna, che aveva riconosciuto i suoi aggressori, denunciasse Gianluca.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE