Appello del sindaco Catapano: «10 focolai Covid attivi, dobbiamo stare attenti»


3158

«Oltre al caso Mondragone, svariati contagi e 31 persone in osservazione in un paese del nolano: non si può abbassare la guardia. La battaglia non è vinta. Eppure c’è molta disattenzione e sottovalutazione del rischio». A dirlo ed a lanciare l’appello ai suoi cittadini è il sindaco di San Giuseppe Vesuviano, Vincenzo Catapano. «L’ho detto sin dall’inizio, prima che l’epidemia ci travolgesse, e lo ribadisco ora. Non si può fingere che il problema non esista. Abbiamo ripreso gradualmente molte attività e non vogliamo nuove chiusure che non possiamo permetterci, ma se ogni provvedimento adottato non sarà efficace e tempestivo, certe conseguenze drastiche – come ho sempre detto – potrebbero diventare nuovamente inevitabili».



E ancora: «Non voglio trasmettervi inquietudine, anzi, ma avverto la responsabilità di dire che c’è bisogno di maggiore consapevolezza. Quindi: ancora distanziamento fisico, mascherine nei luoghi chiusi e, preferibilmente anche all’aperto, se si è con altre persone. Tempestività ed efficacia: la sola strada per minimizzare i rischi. Nell’augurio da campano, napoletano, sangiuseppese, orgoglioso della terra in cui sono nato e cresciuto, di non dover ulteriormente assistere ad immagini vergognose come quelle di Mondragone, che ci hanno profondamente imbarazzato dinanzi agli occhi del mondo».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE