È morto nel sonno Giuseppe, un ragazzo di soli 14 anni. Era da una settimana a Torre Annunziata per trascorrere le vacanze estive con i nonni, in attesa che i genitori, residenti a Suzzara, in provincia di Mantova, lo raggiungessero. Il 14enne era solito dormire fino a tardi e quando il nonno ha provato a svegliarlo, non ha dato nessun segno di vita. Grida di disperazione si sono levate in tutto il palazzo nella centralissima piazza Cesaro. Sul posto si sono portate anche auto di polizia e carabinieri e due ambulanze. Giuseppe era un ragazzo atletico, alto un metro e 90 centimetri, e non soffriva di nessuna malattia.

Nel pomeriggio è giunto sul posto il magistrato di turno che ha disposto l’esame autoptico sul corpo del ragazzo. Pertanto, la salma è stata sequestrata e trasportata presso l’obitorio dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia dove verrà analizzata. In tarda serata, dopo un lungo viaggio, sono giunti i genitori. Nessuno poteva immaginare una tragedia simile. Solo l’autopsia potrà chiarire il perché di una morte assurda.