Con la “Fase 2” sono ritornati in modo prepotenti gli sversamenti illegali in mare e nei fiumi. Queste sono le acque di un affluente del Sarno, a Scafati in prossimità dell’uscita della superstrada Statale 268, che hanno assunto una colorazione innaturale bluastra, quasi un blu elettrico dice chi è sul posto e che non viene reso dalle immagini.

«È ora di fermare i criminali ambientali prima che sia troppo tardi. Venerdì faremo nuovi sopralluoghi lungo il fiume», fa sapere il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che già nei giorni scorsi si era recato nella zona di Nocera Inferiore per controllare gli sversamenti di veleni avvenuti in quella zona.