Questa mattina a Gragnano, poco prima dell’alba, un 21enne incensurato che si trovava a bordo della sua auto è scampato a un agguato. Indagano carabinieri e polizia di Stato che per il momento non escludono alcuna pista. Nello stesso comune del napoletano si è infatti verificata la scorsa notte una rissa poi finita in tragedia con il decesso di un ragazzo di 16 anni. Secondo le prime ricostruzioni, due individui a piedi avrebbero sparato nei confronti del 21enne 6 o 7 colpi d’arma da fuoco, ferendolo di striscio a un braccio. Il giovane, fuggito a Castellammare di Stabia dalla propria zia, si è presentato nella caserma dei carabinieri di Gragnano alle 8,30 per sporgere denuncia e solo successivamente si è recato in ospedale. I carabinieri hanno sequestrato l’arma del giovane.