L’hanno trovato questa mattina presto, senza vita e all’interno della sua auto. Un automobilista l’ha notato in via Siani a poca distanza dal cimitero di Portici. Il triste ritrovamento ha gettato nello sconforto l’intera comunità di Ercolano. La vittima è un giovane vigile urbano, 30 anni e in servizio presso il comando di San Giorgio a Cremano.

Foto: Il Mattino
I carabinieri hanno avviato i normali accertamenti del caso volti a chiarire i fatti. Sembrerebbe che l’agente, prima dell’estremo gesto, avrebbe effettuato una telefonata ed inviato un messaggio per avvisare i colleghi che non sarebbe andato a lavoro. Poi avrebbe preso la pistola d’ordinanza e si sarebbe suicidato esplodendo un colpo d’arma da fuoco alla testa. Il proiettile è fuoriuscito dal cranio per conficcarsi nel vetro della vettura infrangendolo. Al momento non è noto il movente che avrebbe spinto la vittima al suicidio.