Diecimila api morte bruciate in un raid ben studiato. È accaduto ad Ercolano, in pieno Parco Nazionale del Vesuvio, dove è il caso di dire che è andato in fiamme il lavoro dei laboriosi insetti e della “Apicoltura Vesuvio”, l’azienda locale che ha subito il forte danno. Sono stati i proprietari a rendersi conto di quanto accaduto ed hanno subito denunciato i fatti alle forze dell’ordine.

«Doveva essere una semplice raccolta di polline invece abbiamo trovato questo – commentano gli imprenditori sui social – Non riusciamo a capire chi possa volere il male di queste povere creature, non riusciamo a capire come la gente possa pensare di entrare in una proprietà privata e permettersi di fare ciò che vuole, non riusciamo a capacitarci».