La storia del suo contagio è diventata di dominio pubblico nell’ultimo mese ed oltre, quello in cui si è appreso del test positivo al Covid-19. Alessandro Manzo è un personaggio troppo noto a Poggiomarino perché non si parlasse di lui e perché tutti non si unissero subito in attestati di stima e di coraggio. Il “salumiere gigante”, praticamente due metri di bontà, è guarito dal Coronavirus ed è stato dimesso dall’ospedale Loreto Mare dove era stato ricoverato dalla comparsa dei sintomi.

Poggiomarino ha appreso la notizia questa mattina e sui social le manifestazioni di gioia sono tantissime. Alessandro, per fortuna, non è mai stato a rischio: solo qualche sintomo nei primi giorni, poi un ricovero che si sarebbero prolungato perché come avviene in qualche caso i tamponi continuavano ad essere positivi nonostante i sintomi fossero spariti. Adesso, finalmente, i due test negativi e la guarigione completa. Tra qualche giorno, dunque, sarà possibile riassaggiare tra le altre cose la sua straordinaria mortadella per cui divenne famosissimo anche oltre i confini cittadini durante lo “Street Food Festival”. Con la guarigione di Alessandro, intanto, a Poggiomarino restano 9 i casi attualmente positivi: nessuno è grave.