Palma Campania piange la sua prima vittima del Coronavirus, ma è un decesso che è avvenuto a Milano e che nei conteggi rientra in quelli terribili della Regione Lombardia. Si tratta di Aniello Paradiso, 55 anni, noto a tutti come Nello, custode della scuola media “Parini”, dove ieri alla notizia della morte del loro Nello, i ragazzini scoppiati in un pianto a dirotto. Paradiso è stato 53 giorni in terapia intensiva all’ospedale Niguarda, dove poi il suo cuore ha cessato di battere.

Nello Paradiso con la figlia Daniela nella foto diffusa da Il Corriere della Sera

Il Corriere della Sera, dalla redazione di Milano, ha raccontato la storia di Nello da Palma Campania, ascoltando anche la figlia Daniela, raggiunta telefonicamente nella sua casa palmese: «Il senso del dovere e l’onestà che ha dimostrato nella vita – racconta la figlia Daniela dalla casa di famiglia di Palma Campania, nel Napoletano – l’hanno spinto prima a tornare al lavoro a Milano dopo le vacanze di carnevale, il 2 marzo, e poi a non rientrare a casa dopo il lockdown per proteggerci da eventuali rischi, così era il mio papà; prima gli altri. Sempre».