Il sindaco di Ottaviano: «Esplosione come un missile sulla città, per Enzo sarà lutto»


3857

Come un missile piombato sul paese. È così che Luca Capasso, sindaco di Ottaviano, descrive l’esplosione avvenuta ieri nella Adler Plastic, che ha causato la morte di un lavoratore, Vincenzo Lanza di 55 anni (per il quale è stata disposta l’autopsia) e il ferimento di altri due operai. Uno di loro è ricoverato in rianimazione, ha subito varie fratture agli arti, ustioni e ha un polmone perforato. Il sindaco ha emesso un’ordinanza che vieta di raccogliere e mangiare i prodotti agricoli nel raggio di un chilometro dal luogo dell’esplosione, in attesa anche dei risultati dell’Arpac sulla qualità dell’aria, ieri infestata dal fumo prodotto dai materiali in deposito nello stabilimento.



Il sindaco di Ottaviano, Luca Capasso, ieri sul luogo della tragedia alla Adler

Proseguono, inoltre, le operazioni da parte dei vigili del fuoco, che stanno lavorando per spegnere completamente l’incendio. Capasso ha annunciato che per i funerali di Lanza sarà proclamato il lutto cittadino e ieri sera ha incontrato la vedova. «Mi ha colpito la compostezza del loro dolore – ha raccontato – Vincenzo lascia due figli, uno studia a Milano. Una cugina che abita là ha dovuto prepararlo, dicendogli che il papà era in gravi condizioni».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE