Il sindaco di San Giuseppe Vesuviano rimprovera i genitori: «Orde di ragazzini in strada»


2921

Abbiamo un evidente problema: orde di ragazzini che si aggirano per la città, senza mascherine, assembrati, seduti sui motorini, uno accanto all’altro. Abbracciati, a fare selfie. Come nulla fosse. Come tutto fosse già finito. Dimenticando che ogni giorno muoiono in Italia circa 300 persone a causa del Covid-19: come se ogni giorno, per capirci, in Italia, precipitasse un Boeing, con 300 connazionali a caso». A dirlo è il sindaco di San Giuseppe Vesuviano, Vincenzo Catapano, in riferimento ai troppi giovanissimi in strada senza distanziamento e protezioni: «Mi sembra evidente che molti hanno confuso le restrizioni che stiamo ancora vivendo e che ci auguriamo possano finire presto, con una bella e lunga vacanza. Eppure ho riscontri concreti del funzionamento anche delle attività di didattica a distanza, che dovrebbero tenere impegnati i nostri figli sui libri. Chiedo dunque a voi genitori, a voi che giustamente lamentate le difficoltà economiche generate da questa crisi senza precedenti: riuscite a far osservare loro le regole di distanziamento fisico? Riuscite a farli uscire di casa solo in caso di stretta necessità? Non possiamo permetterci di tornare indietro», conclude il primo cittadino.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE