Dipendente tabaccheria truffata da falso tecnico Lottomatica: è una 22enne del Vesuviano


2064

Chiama la dipendente di una rivendita di tabacchi di Randazzo fingendo di essere un tecnico della Lottomatica che deve eseguire un intervento sul sistema operativo del computer e le truffa quasi tremila euro. L’uomo non e’ stato identificato dai carabinieri della locale compagnia, ma una sua complice, una 22enne di Torre Annunziata ed è stata denunciata per truffa. L’uomo aveva impartito telefonicamente le istruzioni alla malcapitata chiedendole il suo numero di cellulare per interloquire tramite WhatsApp, facendole riavviare il terminale, fornendole un codice che sarebbe dovuto essere di “verifica” avente numero “99666” abbinato alla dicitura da digitare “invalida transazione” ed un numero di carta postepay di “prova” da inserire, raccomandandole di procurarsi un codice fiscale diverso da quello del titolare della tabaccheria. L’uomo, in questa maniera, ha “gestito” la vittima fare inconsapevolmente per ben tre volte un versamento di 996,66 euro (che doveva essere il codice di verifica) per un totale di 2.989,98 euro venendo poi interrotto da un altro dipendente della rivendita, intervenuto non appena si era reso conto di cosa stesse realmente succedendo. La 22enne identificata e’ la titolare dell’utenza cellulare con la quale la malcapitata interloquiva con il truffatore e l’intestataria della carta postepay beneficiaria dell’importo truffato.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE