«No, così non va. Le immagini dello scorso weekend sono da cancellare». Paolo Ascierto, l’oncologo dell’istituto Pascale di Napoli in prima linea contro il Covid-19, commenta gli assembramenti della movida e rivolge un appello ai giovani. «Appena una settimana fa è stato un momento importante, eravamo a 14 giorni dalla riapertura del 4 maggio. I numeri oggi sono rassicuranti e, possiamo dirlo, siamo stati bravi. Ma siamo adesso a cento metri dal traguardo e manca un ultimo sforzo, quello finale. È vero, l’estate è alle porte e ormai le giornate sono calde e soleggiate, ma prego soprattutto i giovani di fare assolutamente attenzione e di rispettare le norme base di prevenzione: usate sempre la mascherina, rispettate il distanziamento sociale minimo e lavate spesso le mani. È un sacrificio in più ma ne vale la pena perchè il momento che stiamo vivendo può davvero influenzare il nostro e il vostro futuro», conclude Ascierto.