Contrabbando ai tempi del virus: 43enne di Boscoreale preso con una tonnellate di sigarette


663

I carabinieri della Compagnia di Casoria hanno arrestato per contrabbando di tabacchi lavorati esteri Luca Attraente, 43enne di Boscoreale già noto alle forze dell’ordine. I carabinieri lo stavano pedinando da tempo, poiché erano convinti che l’uomo fosse coinvolto nel commercio di “bionde” di provenienza illecita: l’hanno osservato e seguito in ogni spostamento. Fermato lungo Via Nazionale delle Puglie mentre era a bordo della sua auto hanno così rinvenuto 80 chili di sigarette occultato in 8 scatoloni di cartone: 400 stecche pronte per il mercato locale.



I carabinieri hanno ripercorso a ritroso la strada battuta dall’arrestato e – a Ponticelli – in un’autorimessa di autoarticolati rinvenuto in un container oltre una tonnellata di sigarette: 5200 le stecche sequestrate, per un valore complessivo al dettaglio di circa 200.000 euro. Sigarette, auto e container sono stati sottoposti a sequestro. L’arrestato è stato ristretto presso il carcere di Poggioreale, mentre il proprietario dell’area di sosta sarà denunciato per concorso nel reato.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE