È stato ferito a colpi di arma da fuoco per poi essere soccorso ed abbandonato davanti al pronto soccorso dell’ospedale di Boscotrecase. Si tratta non di uno qualsiasi ma la vittima dell’agguato risponde al nome di Giuseppe Carpentieri, 50 anni, genero del superboss condannato all’ergastolo, Valentino Gionta. A riportare la notizia è l’edizione online de Il Mattino. I colpi d’arma da fuoco sono stati esplosi a Torre Annunziata contro il marito di Teresa Gionta, figlia del ras. L’uomo era stato scarcerato circa un mese fa ed a lockdown concluso ha subito l’agguato. Al momento non sono chiare le condizioni dell’uomo rimasto ferito.