I Carabinieri Forestale della Stazione “Parco” di Ottaviano, insieme alle Guardie della Lipu, durante un controllo notturno del territorio in San Giuseppe Vesuviano, hanno rinvenuto un richiamo elettromagnetico che era in azione per attrarre le Quaglie nell’area di bracconaggio. L’impianto era celato e custodito in un vero e proprio caveau. Le Guardie, con l’ausilio di idonea strumentazione tecnica, sono riuscite a sradicare ed aprire la cassaforte e quindi a procedere al sequestro contro ignoti di tutto il materiale. «Mai abbassare la guardia e sempre lavorare in sinergia con le Forze di Polizia – ha affermato Fabio Procaccini, delegato Lipu di Napoli – la passione e la professionalità dei Carabinieri Forestali impiegati nella tutela del Parco Nazionale del Vesuvio rappresenta la vera sicurezza dell’area protetta dal bracconaggio e dagli scempi ambientali».