Trovato morto Bob, il meticcio mascotte delle ‘Palazzine’: in tanti lo ricordano su Facebook

Bob lo conoscevano tutti a San Sebastiano al Vesuvio. Il meticcio mascotte delle ‘Palazzine’ è morto, probabilmente avvelenato. Fosse confermata la voce di cui molti sono certi, sarebbe soltanto l’ultimo caso di avvelenamento nella cosiddetta ‘piccola Svizzera’ alle falde del Vesuvio. Già, perché negli ultimi giorni diversi cani e gatti hanno ingerito sostanze killer che, purtroppo, si sono rivelate in più d’un’occasione letali.

Bob, il “cagnolino di tutti” ucciso da un boccone avvelenato

Trappole per animali disseminate lungo i marciapiedi. Bocconi modificati ad arte da assassini senza scrupoli. Sì, perché di assassini si tratta. Nel gruppo Facebook ‘Sei Di San Sebastiano Al Vesuvio Se’ in tanti piangono la scomparsa di Bob, amato dai frequentatori dei portici della centralissima via Plinio il Vecchio. E sono in tanti che denunciano i sempre più numerosi attentati a cani e gatti.

“C’è qualche testa malata che sta facendo una strage nella mia zona” scrive un membro del gruppo, cui è stato avvelenato il gatto la settimana scorsa nella zona di via Vesuvio. “Dobbiamo fermarlo”.

E non è l’unico caso. Così come non è solo San Sebastiano a essere finita nel mirino. Di recente, infatti, sono morti avvelenati quattro cani tra Ponticelli e Volla.