È morto ieri a 41 anni al Covid Hospital di Boscotrecase. È Davide Liguoro, salumiere di Sant’Anastasia da qualche anno residente a Volla dove ieri il sindaco ha dato l’annuncio della dipartita. L’uomo si trovava ricoverato alla Clinica Santa Maria del Pozzo di Somma Vesuviana dove stava facendo riabilitazione in seguito ad un serio incidente domestico. È lì, insieme a tanti altri pazienti, che secondo i sanitari avrebbe contratto il Coronavirus.

Liguoro era rimasto vittima di una brutta caduta e di un forte trauma cranico per cui si era reso necessario il ricovero per la riabilitazione all’interno della clinica. Poi è sopraggiunto il Covid-19, che approfittando anche di uno stato di salute forse diventato precario per l’incidente, lo ha strappato alla vita. Il salumiere di Sant’Anastasia lascia il padre Giuseppe, la madre Assunta Matrullo e i fratelli Carmine e Michele, oltre a tantissimi amici che stanno lasciando messaggi di sconforto sui social.