Finisce in carcere un 24enne di Terzigno già noto alle forze dell’ordine, arrestato dai carabinieri della sezione radiomobile di Torre Annunziata. Aveva colpito con pugni e calci la moglie incinta, ormai al settimo mese di gravidanza: alla base dell’aggressione motivi di carattere economico. Dieci i giorni di prognosi per la vittima. La donna che aveva già denunciato altre violenze subite, ha raccontato di ripetuti episodi di maltrattamenti. Per il 24enne si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale.