Somma Vesuviana, droni sulla Montagna per evitare assembramenti dal primo a 3 maggio


1464

Ci saranno i droni a Somma Vesuviana per impedire gli assembramenti sulla Montagna dopo il rinvio dell’annuale festa per il rischio di contagio da Coronavirus. Insomma, controlli con mezzi avanzati per evitare che qualcuno possa comunque decidere di salire per portare avanti la tradizione nonostante la sospensione del comitato. Nei giorni scorsi il sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno, aveva già avvisato tutti che i controlli dal Primo al 3 maggio saranno serrati. La stessa fascia tricolore aveva infatti avuto informazioni in merito a tentativi di qualcuno di provare comunque a festeggiare con i fuochi d’artificio. «Vi verrò a prendere uno ad uno con le forze dell’ordine», aveva detto Di Sarno in una diretta social.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE