“Rivolgiamo un appello al ministro della Salute Roberto Speranza affinche’ impedisca al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca di depotenziare con la scusa dell’emergenza Covid-19 l’ospedale Apicella di Pollena Trocchia, in provincia di Napoli”. Lo chiedono Carmela Rescigno, responsabile nazionale Sanita’ di Fratelli d’Italia, e Pasquale Fiorillo, vicesindaco del Comune di Pollena Trocchia. La struttura e’ stata infatti individuata tra quelle destinate ad ospitare pazienti Covid “ma abbiamo il sospetto – spiegano Rescigno e Fiorillo – che con la scusa del centro Covid la Regione Campania non voglia piu’ ripristinare i servizi offerti dall’ospedale di Pollena Trocchia. Una scelta folle. L’ospedale piu’ vicino sarebbe quello di Sarno che e’ gia’ in sovraccarico con il focolaio acceso all’ospedale di Nocera Inferiore. Si rischia – concludono – che l’intera area vesuviana resti senza un presidio ospedaliero”.