Dopo la riunione notturna della task force regionale che ha valutato la situazione del Comune di Saviano, è stata decisa la messa in quarantena: «La messa in quarantena per il Comune di Saviano, è stata una decisione inevitabile per impedire il sorgere di un focolaio di contagio a tutela della salute dei cittadini di Saviano, di quella dei Comuni vicini, e di un intero territorio densamente abitato. È stato anche un atto di rispetto per la figura di un grande medico e della sua famiglia, che avrebbe per primo sollecitato comportamenti responsabili». A renderlo noto il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, dopo il corteo funebre con centinaia di persone in strada per rendere omaggio al sindaco e medico, Carmine Sommese, ucciso dal Coronavirus. De Luca continua: «È una decisione che rende merito al sacrificio compiuto da tanti cittadini che hanno rispettato le regole, una decisione che ripristina la dignità e onora l’impegno civile di tutta la nostra comunità».