Primo morto a Poggiomarino per il Coronavirus: si tratta di un 78enne che si è spento nella giornata di Pasquetta nell’ospedale napoletano dove era ricoverato ed intubato. Inutili gli sforzi dei sanitari che hanno provato in tutti i modi a salvare l’anziano per oltre due settimane, da quando era finito in terapia intensiva per la febbre alta ed i problemi respiratori causati dalla polmonite. Sgomento in città per il decesso che colpisce una nota famiglia di commercianti benvoluta dalla popolazione. Tra i familiari, intanto, non si è verificato nessun altro caso di contagio. Ora a Poggiomarino, dopo la morte del 78enne e due guarigioni, restano sei i casi ancora “attivi” di Covid-19.