Morto dopo lo schianto a Saviano: sequestrata la salma del 49enne, il giallo della barriera


2480

È arrivata questa mattina la notizia del decesso di Vincenzo Oscar Mosca, il 49enne rimasto coinvolto nell’incidente a Saviano contro una barriera posta per la “zona rossa” cittadina. Come racconta il legale della famiglia, Mosca tornava «dall’Ospedale del Mare dove era stata ricoverata la suocera per ischemia. La sera del 19 rientrava nella sua abitazione a Saviano in quanto pur essendo sangennarese è lì domiciliato. Non era a conoscenza della zona rossa in quanto aveva percorso la stessa strada la mattina. La ditta che ha provveduto ad installare i New Jersey sembrerebbe essere già stata sanzionata a livello amministrativo (ma su questo punto ci sono dei chiarimenti ancora in corso ndr). La procura di Nola aveva provveduto al sequestro dell’autovettura e del New Jersey per le indagini del caso», fa sapere ancora l’avvocato. Intanto la salma del 49enne è stata sequestrata e portata al Secondo Policlinico per l’autopsia di rito.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE