«Forse qualcuno disattento ritiene – a torto – che l’epidemia di coronavirus abbia sospeso la raccolta differenziata. Allora che fa? Si libera indiscriminatamente di guanti e mascherine potenzialmente contaminati – e li getta in corso Vittorio Emanuele». A dirlo ed a mostrare una foto è il sindaco di San Giusppe Vesuviano, Vincenzo Catapano.

Il primo cittadino aggiunge: Se lo individuiamo, il disattento (i colpevoli ndr) prima lo sanzioniamo pesantemente e poi valutiamo se potergli restituire, in sicurezza, questi materiali a domicilio. Forse, poi, il disattento diventerà più attento! Questi materiali vanno smaltiti nell’indifferenziato, per proteggere se stessi e gli altri».