Home Attualità L’infermiera dell’ospedale di Nola: «Coronavirus, nessuno mi fitta casa. Vivo in un...

L’infermiera dell’ospedale di Nola: «Coronavirus, nessuno mi fitta casa. Vivo in un residence»

«Ho cercato casa, ma sono un’infermiera e nessuno vuole affittare casa a un’infermiera. Scappano”. La donna lavora all’ospedale di Nola in provincia di Napoli e, come tanti, ha deciso di lasciare la casa dove vive con i suoi genitori. “Sono anziani e con problemi oncologici, insomma sono persone a rischio. Ho preferito allontanarmi nonostante nel mio ospedale ci siano tutte le protezioni e tutele del caso. Nel mio reparto si lavora con grande professionalità e non ci sono problemi, smentisco altre parole”, spiega la donna, che preferisce restare anonima. “Cercare casa è stata un’odissea – dice – Mi chiedevano che lavoro facessi. Io sono un’infermiera, pensano che sia infetta. Sono riuscita a trovare sistemazione da poco in un residence a San Vitaliano. Spendo 500 euro per un mese, esclusi i consumi, ed è troppo».

Posting....
Exit mobile version