È all’attenzione del magistrato di sorveglianza di Reggio Emilia l’istanza presentata dall’avvocato Gaetano Aufiero per la concessione degli arresti domiciliari a Raffaele Cutolo. L’istanza è stata depositata due giorni fa ed è basata sulle condizioni di salute del boss della Nuova Camorra Organizzata e della sua età, 79 anni, due criteri individuati anche dalla circolare del Dap inviata alle strutture penitenziarie al fine di monitorare le condizioni dei detenuti con patologie gravi e di età superiore ai 70 anni. Cutolo è da anni ristretto al 41 bis nel carcere di Parma; a febbraio è stato trasferito d’urgenza all’ospedale di Parma per problemi respiratori ed è stato dimesso a inizio aprile, facendo così ritorno in carcere.