«La Circumvesuviana delle 6.05 da Sorrento stamattina… e vi assicuro che la foto non rende. Inizio a pensare che questo sia un territorio autonomo dove non esistono né leggi né regole… gli assembramenti qui si sono fermati per magia a Gennaio 2020. Non so davvero più a chi denunciarlo… e non oso immaginare che viatico di batteri è questa carrozza. Perché qui nessuno controlla… perché siamo abbandonati a noi stessi?». A pubblicare la foto ed a scrivere il post è un viaggiatore della Circumvesuviana.

Ed in effetti nell’immagine postata sui social network si vede chiaramente un assembramento importante con almeno una ventina di persone in una sola carrozza ed anche sedute l’una accanto all’altro. Tutti mascherine sul volto ma in una situazione che è ad ogni modo complicata dal punto di vista dell’emergenza sanitaria. A riempire i treni, in ogni caso, anche la scelta di ridurre il numero di corse quotidiane in questo periodo di Coronavirus.