Coronavirus, il sindaco Catapano: «Pasqua e Pasquetta blindate, no al pranzo da parenti»


2543

«Avremo una Pasqua ed una Pasquetta blindate con tante forze dell’ordine in strada per multare tutti e proporre la quarantena». Ad annunciarlo il sindaco di San Giuseppe Vesuviano, Vincenzo Catapano, che vuole ripetere il concetto: non si va a mangiare a casa dei familiari, ognuno nella propria abitazione, chiuscirà sarà multato e rischierà la quarantena di 14 giorni. Catapano dice: «In questi giorni abbiamo osservato innumerevoli movimenti ingiustificati sul territorio. Per questo, senza esitazione, con il vicesindaco Tommaso Andreoli che ha appena provveduto alla sottoscrizione, abbiamo disposto la chiusura totale di tutte le attività commerciali, ad esclusione delle farmacie di turno, ricadenti sul territorio di San Giuseppe Vesuviano, nel giorno di domenica di Pasqua ed il lunedì in Albis. Sarò più chiaro: il 12 ed il 13 unico motivo per non essere in casa propria, e per essere in strada, sarà costituito dalla comprovata urgente esigenza di recarsi in farmacia. Ho chiesto alle forze dell’ordine controlli serrati e severissimi già da subito. A chi non comprende con le buone i rischi che si corrono, bisogna farlo comprendere con le maniere forti».



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE