Coronavirus, due morti a Torre del Greco e Torre Annunziata: c’è un 55enne


1161

All’ospedale Maresca è deceduto un uomo di 88 anni. L’anziano era da qualche giorno in isolamento a casa, insieme alla moglie. Poi si è aggravato ed è stato necessario trasferirlo in ospedale. Solo ieri sera sembrava che la città cominciasse a respirare un po’ di ottimismo, avendo contato quattro giorni senza decessi. Torre del Greco è la città della provincia di Napoli più colpita da contagi e morti per il Covid-19. A Torre del Greco è infatti la quindicesima vittima della pandemia.



Seconda vittima a causa del Coronavirus a Torre Annunziata. Ad annunciarlo è il sindaco della città vesuviana, Vincenzo Ascione, che in una nota comunica che si tratta di un uomo di 55 anni, deceduto lunedì all’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia, dove era stato ricoverato qualche giorno prima. La sua positività al Covid-19 è stata accertata solo post-mortem. I contatti stretti dell’uomo sono stati sottoposti invece a quarantena. Sono dunque sette i casi complessivi di contagio a Torre Annunziata: due le persone decedute, mentre quattro sono ricoverate presso il Covid hospital di Boscotrecase e una al Loreto Mare.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE