Dall’inizio dell’emergenza nazionale Covid-19 i carabinieri hanno controllato 570 esercizi pubblici e oltre 2.150 persone. Ancora in giro gli irresponsabili che escono da casa senza una valida motivazione di necessità. A Pontecorvo, Pignataro Interamna ed Ausonia sono state applicate le nuove sanzioni nei confronti di sette persone, di cui tre domiciliate nella provincia di Caserta, le quali a bordo delle proprie auto o a piedi erano in giro senza alcun motivo di urgenza, di necessità o lavorativo o comunque senza una plausibile giustificazione. In particolare un sessantaquattrenne originario di Rocca d’Evandro (CE), è stato controllato a Pontecorvo, alla guida della propria auto con targa prova intestata ad un quarantatreenne residente a San Giuseppe Vesuviano (NA) commerciante di autovetture, priva di assicurazione. Nella circostanza i militari hanno accertato che la targa prova era una copia artigianale dell’originale in quanto lettere e numeri erano stati riprodotti con del nastro adesivo nero. Un uomo, invece, di origine marocchina proveniente da Mondragone (CE),è stato controllato a Pignataro Interamna, giustificandosi con i militari riferendo di doversi recare a Cassino per pagare l’assicurazione di un’auto.