Nel pomeriggio si è scatenato il panico in località Fornillo, dove alcuni residenti della zona hanno allertato i carabinieri della stazione di Poggiomarino dopo avere avvistato un carro funebre entrare nella residenza per anziani. Secondo quanto appreso ci sarebbero stati tre decessi in pochi giorni tra gli anziani ospiti e tanto è bastato per allarmare le persone del posto che hanno chiesto chiarimenti alle forze dell’ordine. Si sono vissuti momenti di tensione con i carabinieri che hanno calmato gli animi tra i cittadini, mentre intanto il panico si era già diffuso anche sui social network. La situazione è tuttora in via d’evoluzione ma da cartella clinica nessuna delle persone purtroppo decedute negli ultimi giorni presentava i sintomi del Coronavirus.

Dunque, al momento non si è reso necessario neppure disporre il tampone post-mortem sugli anziani, anche se le autorità terranno naturalmente il polso della situazione per verificare se dovessero verificarsi altri decessi oppure malesseri riconducibili al Covid-19. Dei fatti sono stati informati anche il Coc di Poggiomarino e l’Asl Napoli 3 Sud. Insomma, al momento sembrerebbe trattarsi di un falso allarme relativo al Coronavirus, panico che si è scatenato anche per le notizie che arrivano da Sant’Anastasia dove in una casa di riposo ci sono invece 50 contagi e diverse vittime. La speranza è che la situazione possa non evolversi in maniera ulteriormente nefasta.