Aperta l’inchiesta sulla morte di Angela Catapano, la 23enne di Terzigno morta sabato. A chiarire cosa è successo saranno dunque autopsie e perizie. Al momento i pochi elementi chiaro sono l’intervento chirurgico per il baypass gastrico eseguito circa un mese fa a Foggia ed un successivo ricovero, per persistenti dolori all’addome, avvenuto in una clinica di Mugnano. I medici le avevano diagnosticato una peritonite, dunque giù con un nuovo intervento e sabato il malore fatale.

Secondo quanto fanno sapere i medici della struttura napoletana la peritonite sarebbe stata provocata da un cedimento della benda gastrica, poi non è ancora chiaro cosa sia accaduto sabato. La ragazza stava bene e sarebbe stata dimessa a giorni. Angela lascia il marito ed un figlioletto piccolo. Terzigno intanto è chiusa nel dolore e nonostante la quarantena dovuta al Coronavirus sta facendo sentire affetto alla famiglia della 23enne anche attraverso un flashmob dai balconi in memoria di Angela per cui i familiari chiedono di sapere cosa sia successo.