I carabinieri della stazione di Sant’Anastasia hanno denunciato il proprietario di un impianto sportivo. I militari hanno accertato che l’uomo ha consentito ad alcuni clienti di giocare una partita di calcetto nonostante il divieto assoluto di manifestazioni sportive e di assembramenti vigenti in tutta Italia.