Ad annunciarlo è stato lui stesso attraverso i social network, uno strumento che utilizza da tempo per informare e per tenersi informato. Il medico di Poggiomarino ed ex sindaco, Roberto Raffaele Giugliano, è risultato positivo al Coronavirus. Ecco il suo post: «Mi è pervenuta alle 13,45 sulla posta pec l’ordinanza del Commissario Prefettizio con la quale sono stato informato di essere positivo al tampone e con necessita di osservare ulteriore periodo di quarantena. Io sto bene, non ho sintomi e con me la mia famiglia né da quando sono stato messo in isolamento domiciliare fin dal 21 marzo ultimo scorso ho manifestato malattia. Ho osservato fedelmente le regole della quarantena e continuerò a farlo. Non vi nascondo le mie perplessità. Ai miei assistiti, non posso che raccomandare, soprattutto se hanno sintomi, di richiedere un tampone. Grazie e scusate».

Il medico era appunto isolamento volontario dal 21 marzo, quando era risultata positiva una sua paziente che aveva visitato pochi giorni prima. Raggiunto a telefono il medico ha aggiunto: «Ci sono troppo ritardi nell’esecuzione e nella diffusione dei risultati dei test. Sono in isolamento dal 21 marzo, il tampone mi è stato effettuato il 24, poi l’esito è giunto il 31. Tra l’altro, prima che io ne fossi informato, la notizia della mia positività al Covid-19 girava già sulle chat di mezza Poggiomarino». Giugliano a questo punto osserva: «Io sto bene e credo di essere anche guarito, dunque chiederò un nuovo tampone all’Asl per me ed anche per i miei familiari conviventi che per fortuna non presentano sintomi. Intanto continuo a lavorare non solo con i miei sostituti ma anche al telefono con tutti i miei pazienti».